Visitiamo un’azienda che ha la stoffa da campione…

, in

ciao,
Siamo molto contente di aver organizzato una gita in collaborazione con l’associazione ex Allievi setificio Como.
Venerdì 11 maggio, visiteremo il prestigioso lanificio Successori Reda, specializzato nella produzione di tessuti in pura lana: stoffe note per la ricercatezza e l’alta qualità.

Pensa che la storia di questo lanificio parte nel 1865 grazie alla passione e all’intuito imprenditoriale di Carlo Reda.

Tutto inizia con un mulino a Valle Mosso, in provincia di Biella, trasformato in un lanificio e potenziato negli anni dalle generazioni successive fino a creare un importante complesso produttivo.

Nel 1968 un’alluvione distrugge le fabbriche ma non ferma l’attività di Reda, che affronta la ricostruzione puntando sull’innovazione tecnologica.
Oggi Reda è un autentico brand del lusso e della qualità Made in Italy ed esporta in tutto il mondo.
Durante la visita sono osservabili tutti i passaggi di trasformazione dalla lana grezza al tessuto finito pronto alla confezione.

Dopo l’azienda, ci aspettano due perle: visiteremo con la guida il Parco Naturale Burcina (nella foto in alto) e uno dei borghi più belli d’Italia, Ricetto di Candelo.

Per scaricare la locandina, fai click sul pulsante qui sotto:

Locandina visita azienda Reda, Candelo e Parco Burcina 

Cenacolo, basilica Santa Maria delle Grazie e basilica Sant’Ambrogio
Domenica 17 giugno 2018

Saremo due gruppi da 25 persone.
Un gruppo è completo. Abbiamo iniziato a prendere adesioni per il secondo.

Locandina Cenacolo, 17 giugno

È tutto!
Buona settimana

Ester e Margherita
* ° * ° * ° *

Viaggio Marche, programma

, in

ciao,
Finalmente ci siamo!
​Innanzitutto vogliamo dirti che questo viaggio ha un titolo e un sottotitolo.

Si chiama:
Da Como alle Marche in rinascita, come segno d’amore
#ripartiamodaisibillini

Ora ti raccontiamo.
L’idea di questo tour con partenza da Como è nata da una forte spinta d’amore verso la propria terra d’origine in seguito al dramma che seguì al terremoto di agosto scorso.

Tutto ha inizio da desiderio di vicinanza di una guida turistica naturalizzata comasca, la cui mamma è marchigiana. Ma torniamo in centro Italia….
Dopo il terribile sisma tutte le imprese e i settori dell’economia rimangono coinvolti e il turismo marchigiano non è esente: subisce un fortissimo colpo e diventa urgente reagire, rialzarsi.
Così, in collaborazione con l’ufficio turistico di Macerata nasce un progetto:#ripartiamodaisibilinni

Con grande impegno ed entusiasmo 16 ragazzi marchigiani, ognuno con il proprio blog, si impegnano a promuovere e raccontare le bellezze del paesaggio dei Monti Sibillini e delle Marche “ferite”: l’obiettivo è dare impulso al turismo e allo stesso tempo incoraggiare gli abitanti per far rivivere il loro splendido territorio.

In questo progetto Internet è fenomenale: il tam tam è immediato, si diffonde in tutta Italia.
Arriva così a Como e la ns. guida comasca (parliamo di inizio 2017) ne parla con le colleghe, tra loro si sparge la voce e alla fine, ecco che si costituisce un gruppo che aderisce all’appello: ognuno contribuisce con il proprio sapere e il proprio tempo.

Il risultato di tanto lavoro è un programma di viaggio che va da giovedì 12 ottobre a domenica 15 ottobre.

Nella foto in alto ci sono i 16 blogger: il nostro “angelo custode” è Nadia Stacchiotti che ci ha aiutato a mettere in piedi tutto e ci ha indicato quanto di meglio andare a visitare.
Il suo blog si chiama www.raccontidimarche.it sul quale Nadia racconterà il ns. viaggio.

Avremo ogni giorno una guida locale man mano ci sposteremo.
Con noi sul pullman ci sarà Cristina Moreschi, guida comasca.
L’organizzazione tecnica è di Oxydiana Viaggi di Saronno.

….e poi ci siamo noi che daremo il contributo dando visibilità alle aziende d’eccellenza marchigiane con il Turismo PartecipAttivo!
È stato di forte impatto emotivo contattare i titolari per concordare la visita: si percepisce la loro fatica e allo stesso tempo la grande forza di ricominciare con dignità.

Programma da Como alle Marche in rinascita, come segno d’amore

Ci piace chiudere questa messaggio con la mail dell’azienda vinicola Quacquarini

Questo viaggio ha un titolo e anche un’anima.

A presto e mi raccomando inoltra agli amici come segno d’amore!

Ester e Margherita

P.S. per chi si iscrive entro fine agosto, sconto di 25,00 euro
* ° * ° * ° *

Video visita ICAM e aperitivo in Triennale

, in

 

Siamo molto contente di inviarti il video della ns. visita alla Icam cioccolato.
Facci sapere se ti piace.
Il link per vederlo è in fondo a questa mail.

Con l’occasione ti ricordiamo della ns. serata “Amici ad Arte” di venerdì 7 luglio.
Con una bella atmosfera estiva, ci sarà l’aperitivo al “Caffè in giardino” dopo aver visitato la Triennale e le sue installazioni all’aperto, prima fra tutte “I bagni misteriosi” di De Chirico
Per scaricare la locandina fai click sul tasto “Seratona aperitivo”, oppure in fondo alla mail su “Amici ad Arte”

Seratona aperitivo

Spero che verrai al mio esordio….e anche se non ci sarai, faccio conto sul tuo sostegno a distanza !

A presto!
Ester

Video visita alla ICAM di Orsenigo

Amici ad Arte  

* ° * ° * ° *

 

Non guardare quelle etichette…..

, in

 

ciao,

siamo agli sgoccioli di maggio e questo mese ci siamo visti poco.
Abbiamo infatti utilizzato questo periodo per definire alcuni progetti e la gita nelle Marche con la ns. bravissima guida Cristina Moreschi.

Abbiamo seguito con particolare interesse le conferenze del programma di “NOW, Festival del Futuro Sostenibile”  e abbiamo raccolto molte informazioni sulla sostenibilità e sulle abitudini dei consumatori.
Notizie che ti proporremo prossimamente.

Giusto per darti un esempio, sai quanto è il tempo medio che impiega un consumatore al supermercato per scegliere un prodotto a parità di costo?

3 secondi!!!
In questi tre secondi quindi decretiamo la bontà di un’azienda…

Attenzione perché di questi tempi sbandierare la sostenibilità per molte aziende è un puramente marketing.

“Non guardare l’etichetta!” questo potrebbe essere il monito.

Purtroppo appaiono vagonate di diciture come “100% naturale” “100% ecologico” e fanno parte di una strategia di comunicazione verso i consumatori  finalizzata a costruire un’immagine ingannevolmente positiva sotto il profilo dell’impatto ambientale, allo scopo di distogliere l’attenzione dell’opinione pubblica dagli effetti negativi per l’ambiente dovuti alle proprie attività o ai propri prodotti.

Per star tranquilli l’etichetta da tenere veramente in considerazione è Ecolabel: è il marchio di qualità ecologica dell’Unione Europea (vedi immagine in alto) che contraddistingue prodotti e servizi che pur garantendo elevati standard prestazionali sono caratterizzati da un ridotto impatto ambientale durante l’intero ciclo di vita.
Se ti interessa l’argomento, faccelo sapere così ti invieremo il materiale.

Ora passiamo al ns. consueti appuntamenti:

~ Domenica 11 giugno, Kandinskij speciale bambini

Si sono liberati due posti… Se ci avevi pensato e non ti eri iscritto ora fai in tempo.
Ti ricordiamo che la mostra sarà al Mudec fino a domenica 9 luglio.
Per vedere la locandina fai click sul pulsante sottostante.

Locandina Kandinskij al Mudec

Domenica 18 giugno, gita culturale a Torino: Borgo San Valentino e Museo Egizio

Questa è la terza volta che, nel giro di un anno e mezzo, visitiamo il più antico museo egizio a livello mondiale, interamente dedicato alla civiltà nilotica.

Passeggiare tra i corridoi di questo museo fa un certo effetto: la mente corre e il pensiero va al fatto che in quasi 200 anni saranno sfilate davanti a queste mummie chissà quante centinaia di migliaia di visitatori e loro, le mummie, sono lì a testimoniar la storia alla vita che scorre…

La novità di questa visita al Museo Egizio è la presenza, fino a settembre, della mostra “Missione Egizio” che vuole raccontare l’attività della Missione Archeologica Italiana (M.A.I.) in Egitto e del suo fondatore Ernesto Schiaparelli e del ricercatore comasco Francesco Ballerini.

La mattina invece visiteremo un Borgo particolarissimo, costruito esattamente come doveva apparire un villaggio medievale.

La sua storia è molto curiosa: Il Borgo Medievale al Valentino nasce nel 1884 quale Sezione di Arte Antica dell’Esposizione Generale Italiana di Torino, per riprodurre un borgo feudale del XV secolo.
Gli edifici, le decorazioni e gli arredi furono riprodotti fedelmente da esempi piemontesi e valdostane del Quattrocento.
Adagiato con naturalezza sulle rive del Po, fra le case del borgo si respira un’atmosfera semplice, tutto è studiato per apparire assolutamente “vero”.

La Rocca costituisce il punto focale, elevato rispetto al percorso del Borgo. Era la dimora signorile fortificata, con stanze sontuose ricche di mobili, suppellettili, tessuti, a mostrare gli usi di vita del Quattrocento. Le corazze, le armi, i passatempi lasciati nel camerone degli uomini d’arme, la sala da pranzo, la cucina, offrono una idea davvero “palpitante e parlante” di un castello sabaudo del XV secolo.

Una volta terminata la manifestazione del 1884, il villaggio era destinato alla demolizione, mentre la Rocca sarebbe rimasta.

L’enorme successo ottenuto dal Borgo San Valentino, fece sì che fosse completamento acquistato dalla Città di Torino a fine manifestazione.

Ricorda che é valida l’opzione “Lightour“: se vuoi venire con noi e utilizzare solamente il passaggio in pullman e organizzarti autonomamente la giornata, scrivici o telefona.
Costo passaggio pullman Como/Torino euro 29,00 A/R

Per vedere tutti i dettagli della gita, fai click sul pulsante sottostante.

Locandina Gita a Torino

Per ora è tutto,

buona domenica!

Ester e Margherita

* °  *  °  *  °  *

Museo Egizio e borgo medievale, Kandinskij bambini

, in

ciao,
è un po’ che non ci sentiamo.
Stiamo lavorando dietro le quinte e questo lavorio andrà a tutto maggio.

Nel frattempo ti informiamo che abbiamo due new entries:

~ Domenica 11 giugno 2017, Kandinskij per i bambini
A grande richiesta abbiamo rimesso in programma la mostra di Kandinskij al Mudec di Milano.
Per la locandina, fai click sul pulsante sottostante.

Locandina Kandinskij, speciale bambini

~ Domenica 18 giugno 2017, gita a Torino
Torniamo al Museo Egizio con in programma anche la visita del Borgo e dei giardini medievali.
La guida sarà sempre la bravissima Mariagrazia assieme alla sua collega Paola.
Per la locandina, fai click sul pulsante sottostante.

Locandina gita a Torino

Nella foto in alto puoi vedere il titolo dell’articolo de La Provincia sulle nostre visite alla aziende sostenibili comasche e i luoghi del ns. territorio poco conosciuti e incredibilmente suggestivi. Siamo felicissime!

Se vuoi vedere le foto della ns. visita all’azienda agricola San Martino questo è il link:
https://www.facebook.com/pg/CulturaintourdiCadorago/photos/?tab=album&album_id=1150648448377828

Assieme alla ns. guida Cristina Moreschi, stiamo preparando un viaggio di qualche giorno nelle Marche. Tieni d’occhio la prossima newsletter perchè è semplicemente meraviglioso.

Questo l’articolo completo de “La Provincia”:

articolo Turismo partecipAttivo

Buon primo maggio!
Ester e Margherita

* °  *  °  *  °  *

Fate un respirone….vi sveliamo il segreto del nostro albero di natale !!!

, in

ciao,
questa newsletter è molto ricca di novità.

Non siamo impazzite a mettere l’albero di natale a marzo: vogliamo finalmente dirti cosa si celava dietro questa immagine.

Il respirone che hai letto in oggetto non è affatto casuale, come non lo sono gli addobbi dell’immagine natalizia.

Ok. Non ci giriamo intorno.
L’albero vi presenta il logo di un marchio che abbiamo registrato.
Da sempre crediamo che la bellezza, in ogni sua forma, sia da interiorizzare al massimo perchè ci fa sentire bene.
Per farlo abbiamo pensato al respiro… è nato  così il progetto “Respiri d’Arte“.
Al Mudec lo abbiamo spiegato così:

“La finalità di questa pratica è porre il visitatore in uno stato di assoluta tranquillità, con la mente sgombra di pensieri. 
La mente e il cuore aperti al “sentire” l’arte con più consapevolezza e con una nuova prospettiva.
Nella sua semplicità, “Respiri d’Arte” attinge sapere da un’ampia letteratura e da studi sui temi della respirazione/meditazione/energia prodotta dall’arte.”

Abbiamo presentato il ns. progetto al Mudec a settembre e si è dimostrato molto favorevole a svilupparlo.
Per capire meglio di cosa si tratta abbiamo realizzato un video: ti mettiamo il link in fondo a questa mail.
I gruppi che si sono iscritti alla mostra di Kandinskij di domenica 2 aprile sono molto fortunati perchè saranno invitati (quindi è facoltativo) a vivere questa esperienza molto intensa assieme a due istruttrici nonché due meravigliose amiche: Cristina e Marina.

Siamo strafelici perchè ci sarà un gruppo di genitori con bambini che inaugureranno  in anteprima questa novità.
I partecipanti della visita a Kandinskij riceveranno la mail per i dettagli e il ritrovo.

Evviva! Nel parleremo ampiamente più avanti.
Passiamo ora ad un sondaggio!

​Per sabato 8 aprile abbiamo organizzato l​a visita dell‘azienda agricola San Martino​.​
Come sai, le strade nuove portano anche a ostacoli nuovi. Le adesioni sono a rilento e purtroppo la tempistica per ristorante e pullman è molto stretta.
Abbiamo quindi ideato un’alternativa che sostituirebbe ill programma inviato con la precedente newletter.
Naturalmente il percorso è altrettanto interessante e suggestivo pur rimanendo sul tema del cibo e della sostenibilità.

Faremo una visita guidata a…. Como!
Il filo conduttore? Il cibo.

Volete scoprire perchè il pane di Como era famoso?
Lo sai che il cibo di strada, che ora chiamiamo pomposamente street food, era noto sin dal medioevo?
Infatti le classi popolari urbane vivevano gran parte della giornata per strada, dove consumavano i loro pasti comprando prodotti in botteghe o da venditori ambulanti.
Noi sabato andremo a scoprirne i quartieri.

Questa che segue potrebbe essere la nuova scaletta:
mattina visita guidata di Como, al termine andremo assieme al mercato coperto, dove ci attenderanno tutti i produttori locali impegnati nella sostenibilità che saranno a disposizione per le ns. domande.
Il momento più “atteso” sarà una maxi degustazione (esclusiva per noi) dei migliori prodotti locali.
Bontà e abbondanza assicurata!
Ritrovo direttamente a Como: noi come sempre vi suggeriamo di andare in treno.

euro 25,00 (visita guidata e maxi degustazione)

Cosa ne pensi?
Se il nuovo programma ha il tuo interesse per favore contattaci o scrivi entro domenica 2 aprile così da assestare l’organizzazione.

Per finire alleghiamo la locandina per The Bodyguard, domenica 30 aprile ore 19:00. Occorre prenotare entro il 13 aprile 2017.
Se ti interessa questo spettacolo scrivici e ti comunicheremo anche i prezzi  dei posti poltronossima oppure seconda galleria (non indicati in locandina per evitare confusione).
Per la locandina, fai click sul pulsante qui sotto:

Locandina The Bodyguard, il musical

Grazie per aver letto sin qui!

Ricorda…..i respiri ben fatti migliorano la vita!
A presto,

Ester e Margherita

Link video per Respiri d’Arte: ​https://www.youtube.com/watch?v=L_mqxtHp_lk&t=6s

* °  *  °  *  °  *

Dopo la fabbrica di cioccolato arrivano le caprette…. (Heidi la immaginiamo)

, in

 

ciao,

Seppur il titolo dell’oggetto sia scherzoso, visitare le aziende sostenibili è un fatto davvero importante.
Ci si rende conto che esiste, in alcuni casi già da molti anni, un modello di sviluppo etico e solidale che il più delle volte passa quasi inosservato e dovrebbe essere invece noto a tutti i consumatori-cittadini.

Ad inizio marzo abbiamo visitato la Icam cioccolato.

È stato estremamente interessante e la presenza del Sindaco di Orsenigo, Mario Chiavenna, ha significato molto: siamo sempre più consapevoli che sia fondamentale dare supporto alle aziende sostenibili affinché proseguano su questa strada.

Se vuoi sapere com’è andata ti rimandiamo allo spazio che ci ha dedicato il quotidiano IL GIORNO.

Per leggere l’articolo, che ci ha riempito di gioia, clicca sul bottone qui sotto :

Articolo Turismo PartecipAttivo su IL GIORNO

I questionari che abbiamo distribuito al gruppo in visita alla Icam riportano delle interessanti definizioni della parola sostenibilità.
Ecco alcune delle risposte in merito a “cos’è la sostenibilità” per i nostri “acculturati”:

– produrre dando la preferenza all’ambiente, alla solidarietà, al benessere degli operai, maestranze e alla qualità del prodotto;

– prodotti naturali, qualità, equo trattamento della manodopera e fornitori, rispetto del territorio;

– gestione dell’azienda con attenzione alla qualità del prodotto, al rispetto per il personale e l’ambiente;

– attenzione all’ambiente, al prodotto e al benessere dei dipendenti;

– produttività in rispetto dell’ambiente;

– si intende l’attenzione che l’azienda ha nel rapporto con l’acquisto dei materiale e l’attenzione che presta nel rapporto ambiente e personale.

Ottime risposte! Siamo sulla strada giusta…
Vi proponiamo allora una seconda bellissima giornata.
Questa volta percorreremo con il pullman il lungolago.
A bordo con noi ci sarà Cristina, la “nostra” guida (per chi l’ha già conosciuta in occasione della prima visita), che con entusiasmo ci illustrerà le meraviglie del territorio.

Il pranzo sarà presso la Locanda San Martino, un posto incantevole con una vista mozzafiato.
Il cuoco ci ha detto che il menu è pensato rispettando la stagionalità delle verdure e che tutti gli ingredienti provengono da aziende comasche locali.
Potrà essere un’occasione per conoscere prodotti tradizionali per il ns. pranzo pasquale.

Il pomeriggio sarà dedicato all’azienda agricola Maldini che ha ricevuto numerosi riconoscimenti per l’alta qualità dei prodotti.
Entreremo nella stalla per osservare da vicino le caprette e vedremo il caseificio.

Durante la visita ci accorgeremo di quanta attenzione è dedicata «alla salute e al benessere di ogni capra e alla sua l’alimentazione basata su foraggi, cereali naturali e sali minerali. I formaggi infatti sono deliziosi.»  (Le parole tra virgolette sono state prese dal loro sito).
Per la locandina, clicca sul bottone:

Locandina azienda agricola San Martino

Vi aspettiamo numerosi!
Buon fine settimana,

Ester e Margherita

* °  *  °  *  °  *

Kandinskij, Isola dei Cipressi e…

, in

 

ciao,
Abbiamo tantissime novità e cercheremo di essere brevi.

Partiamo con la mostra Kandinskij al Mudec di Milano.
Due sono le date disponibili:
Sabato 18 marzo 2017, speciale visita per bambini organizzata per la biblioteca di Lomazzo.
Ci sono sono gli ultimi due posti.
Clicca qui sotto e per scaricare la locandina.

Locandina Kandinskij, speciale bambini con la biblioteca di Lomazzo

Domenica 2 aprile 2017, due turni
ore 16:30  speciale bambini con adulti che accompagnano
ore 16:45 solo adulti

Per scaricare le locandine fai click qui sotto

Locandina Kandinskij, speciale bambini

Locandina Kandinskij

Siamo molto contente di come si sia svolta la visita alla Icam, perchè ha visto tutti i partecipanti molto entusiasti.
Ne parleremo in maniera approfondita con la prossima newsletter.
Intanto, a questo link potrai vedere le foto:
http://www.culturaintour.it/fotogallery/

Se, dopo aver visto o rivisto quanto è bella, ti viene voglia di andare sull’Isola dei Cipressi, ti informiamo,  che ci sarà una navigazione a bordo della motonave Enigma, a pannelli solari, sabato 11 marzo nel pomeriggio.
Se ti interessa possiamo ordinarti il biglietto. (euro 15,00)

Ti salutiamo informandoti che stiamo organizzando una seconda visita presso un’azienda locale a conduzione familiare per sabato 8 aprile.
Presto arriva la locandina. Vedrai che riusciremo a stupirti anche questa volta!

Inoltre ti anticipiamo che stiamo organizzando una nuova serata con Caveman perchè ieri è stato veramente molto divertente!

Ultimissima nota: se elimini la newsletter, ricordati che puoi recuperare le locandine dal sito www.culturaintour.it

Buona giornata !
Ester e Margherita

* °  *  °  *  °  *

Pensavo fosse una semplice grattugia…

, in

unnamed

Buongiorno,

L’altro giorno sono andata a far la spesa alla Coop. Ho messo nel carrello anche una grattugia, quelle semplici, manuali. Adoro sentire il profumo del formaggio appena grattugiato.
Ma non andiamo fuori tema.
A casa, togliendola dall’involucro, mi sono accorta che aveva un adesivo sul retro che non avevo notato al supermercato: “Il prodotto è realizzato da Aziende impegnate a rispettare i diritti dei minori e dei lavoratori”.

Ecco…quella grattugia per me è diventata un simbolo.
Mi ha ricordato l’importanza di fare acquisti responsabili.
Dire e dirci che le cose non funzionano, che non ci sono più diritti per i lavoratori e che quanto mangiamo (purtroppo) è poco sano, è fin troppo facile.
Ci sfoghiamo e poi nulla cambia.
La conclusione (mi tocca dirlo) è che lamentarsi non è un diritto se non vi è impegno concreto.
Se vogliamo il meglio, qualcosa dovremo pur fare!
Nel mio piccolo, propongo le visite del turismo PartecipAttivo presso le aziende sostenibili, che rispettano i lavoratori e l’ambiente.

É un modo per dare un significato tangibile a quel che facciamo.
Diamo valore alle nostre gite!
Vi aspetto domenica 16 ottobre. Ultimi giorni per prenotare.

– Visita guidata a Cengio con Giorgio Baietti (scrittore e giornalista) che è ha tenuto un’ interessante presentazione sabato 8 ottobre presso la biblioteca di Olgiate Comasco.
Ne approfitto per ringraziare gli iscritti alla mailing list che vi hanno assistito!

Nel corso del pomeriggio della gita di 16 ottobre, saremo a Rocchetta di Cengio per partecipare alla tradizionale fiera “Zucca in piazza” (giunta alla 12^ edizione) con i produttori sostenibili “Terre di Bormia”.
Oltre a tantissimi intrattenimenti, ci sarà la battitura del moco (legume tipico del territorio, simile ai ceci) delle Valli della Bormida con macchine d’epoca.

Locandina Valbormida

– Cenacolo, ultima volta che replichiamo domenica 6 novembre 2016.
Aperte le adesioni per:

Cenacolo, speciale visita per bambini

Cenacolo, visita adulti

Infine vi segnalo questo viaggio da non perdere della biblioteca di Solbiate.
Per info e prenotazioni contattare i recapiti indicati in locandina.

Locandina Solbiate/Foresta Nera

Per la Valbormida, aspetto le vostre adesioni entro mercoledì

Per vedere le foto della nostra gita di domenica 2 ottobre alla Certosa eccovi il link: https://www.facebook.com/media/set/?set=a.976465042462837.1073741883.689829091126435&type=1&l=43e3806096

A presto!

Margherita

* °  *  °  *  °  *

Iniziativa zero: l’inizio!

, in

iniziativa zero

​ciao a tutti,

Prima di tutto un riepilogo:

prossima iniziativa domenica 6 marzo 2016, Vigna Leonardo
Grazie tantissimo per le adesioni.
Saremo una trentina e vi contatterò con una mail per accordarci sul ritrovo.


– domenica 24 aprile 2016, new entry
Simbolismo. Dalla Belle Époque alla Grande Guerra a Palazzo Reale
Perchè l’ho messa in programma nonostante la mia annunciata pausa ?
Lo dirò a chi si iscrive.

Un grazie specialissimo a tutti coloro che erano a Milano al Binario21 e che,
terminata la visita, hanno condiviso a caldo le loro
impressioni e riflessioni.

A seguire domenica, abbiamo aggiunto il fuori
programma che mi aveva proposto Rosanna
e che ringrazio molto.
Ci siamo recati alla Fabbrica del Vapore
per “Uffizi Virtual Experience. Da Giotto a Caravaggio.”
Se potete andare (aperta fino al 10 marzo 2016) ve
la consiglio vivamente, soprattutto per i ragazzi.
E’ la prima digital exhibition immersiva e interattiva
realizzata in Italia. Troverete multiproiezioni immersive,
immagini in movimento e una tecnologia mozzafiato.
Prenotando con Culturaintour avrete un prezzo ridotto
pur recandovi all’evento singolarmente.

Ho pubblicato nella fotogallery foto bellissime.
Giovanna, una delle partecipanti, ha realizzato un
reportage veramente toccante per Binario 21.
Ho aggiunto all’album l’intenso racconto di nonna Chicca.
Mario invece si è dedicato alle spettacolari proiezioni
alla Fabbrica del Vapore.
Adoro questo vs. coinvolgimento.
Grazie Giovanna, nonna Chicca e Mario!
​Complimenti a Paola (prima volta con Culturaintour) e
Laura che domenica scorsa hanno vinto un buono
sconto per le gite al Turismo PartecipAttivo.​

Ora arriviamo alla notizia che mi fa battere il cuore.
Iniziativa “zero”: l’inizio delle ns.visite con il turismo PartecipAttivo
in collaborazione con Next Nuova Economia per Tutti

Cos’è il turismo PartecipAttivo?

Ecco la spiega con uno SMILE.
Queste sono le parole chiave che fanno capire di cosa si tratta:

S come Sostenibilità ambientale e sociale:
è questo il faro del Turismo PartecipAttivo.
Andiamo a conoscere di volta in volta le realtà che si
distinguono per la salvaguardia del territorio e le aziende
che si impegnano quotidianamente al rispetto dei lavoratori
e dell’ambiente.

M come Motivare
Le nostre visite vogliono motivare i consumatori a
essere consapevoli dei loro acquisti comprendendo che
consumare responsabilmente significa indirizzare lo sviluppo verso un’economia sostenibile.
I turisti potranno motivare a loro volta le aziende
a proseguire nel loro impegno, visitandole e
degustando i loro prodotti sostenibili e partecipando al Cash Mob Etico con l’acquisto in loco dei prodotti.

I come interagire

Interagire con le aziende è fondamentale sia
per i titolari delle imprese che per i consumatori.
Innescare un dialogo costruttivo
aziende/consumatori crea fiducia e aiuta a migliorare.

L come Laboratori

Dopo la visita in azienda, potremo assistere a
specifici laboratori per i turisti e dedicarci
alle degustazioni dei prodotti.

E come Eccellenze

Andremo a visitare e conoscere esclusivamente
aziende d’eccellenza italiane per verificare quali
sono gli interventi sostenibili che sono stati attualti nell’impresa.
Con le nostre visite contribuiremo a valorizzare
quelle più meritevoli.

Bene. Ora che ne sapete di più vi informo che
l’iniziativa zero si svolgerà domenica 20 marzo 2016
e andremo a conoscere la meravigliosa Val Bormida.

Questo il programma (in via di definizione):
partenza in pullman per Saliceto (CN) dove, per
la suggestiva ambientazione, si sta girando il film “The Broken Key”.

mattina
Apprezzeremo il territorio attraverso “le tracce dei Templari”.
Visita ai luoghi misteriosi di Saliceto e Cengio Alto, un viaggio nella
storia dove alchimia, esoterismo e simbologie arcaiche si fondono
nell’arte.
Ad accompagnarci una grandissima guida d’eccezione:
Giorgio Baietti (giornalista e scrittore)
che ha studiato a lungo questo luoghi e pubblicato numerosi libri.

pranzo
Osteria del Castello con proposte culinarie delle valli Bormida

pomeriggio
Visita dell’azienda”Origine Liquori”
Per ora è tutto!
Grazie e a presto!

Margherita

* ° * ° * ° *