Archivio per la categoria ‘Uncategorized’

A maggio ci vediamo!

, in

ciao,
È Pasqua e non poteva mancare una nostra sorpresa.

Abbiamo preparato due visite a Como per maggio:

~ Como medievale, sabato 11 maggio 2019
Percorreremo i quartieri caratteristici di epoca medievale per conoscere, tra gli altri, la “Damaalla finestra” in una delle più suggestive vie di Como.
Per finire visiteremo la meravigliosa Pinacoteca civica (sezione medievale).

Al termine gustosoapertivo presso il mercato coperto che ospita le bancarelle deiproduttori locali.

 Clicca sul bottone per scaricare la locandina

~ Museo Archeologico, domenica 19 maggio 2019
Palazzo Giovio fu la residenza cittadina dei conti Giovio e oggi ospita un gioiello: il museo archeologico Paolo Giovio. 
Potremo ammirare preziosi reperti rinvenuti a partire  dalla primissima storia lariana.
Molto ricca anche la sezione del collezionismo con reperti egizi, greci, magno-greci, bronzetti, gemme e monete.

Agli ultimi decenni del Settecento invece risale la sistemazione del giardino, con la realizzazione della bellissima scalinata e del ninfeo.

Clicca sul bottone per scarica la locandina.

Ci fa molto piacere segnalarTi un’interessantissima iniziativa organizzata dall’associazione Ex Allievi Setificio Como.
È programmata per sabato 11 maggio 2019 la visita guidata al  villaggio operaioCrespi e del cotonificio Albini.
Clicca su bottone per scaricare la locandina su cui trovi i riferimenti per la prenotazione.

Cogliamo l’occasione per informarti che la Camera di Commercio di Como-Lecco assieme a prestigiosi partner offre delle giornate di formazione sulle tematiche della sostenibilità affinché diventi un fattore di competitività aziendale e di territorio.

Il percorso di chiama Progetto Smart e trovi tutti le info su www.progettosmart.com

Tra gli eventi è partito il il corso  “Responsabilità, sostenibilità e responsabilità per le imprese”.
Le iscrizioni sono chiuse ma sono previsti alcuni giorni aperti al pubblico.
Il prossimo sarà sabato 18 maggio dalle ore 9:00 alle ore 13:00 presso:
Azienda agraria cantonale di Mezzana – Via S. Gottardo 1, 6877 Coldrerio, Svizzera

Ora ci congediamo parlando della S. Pasqua.
Ieri non poteva mancare a radio CiaoComo la ns. trasmissione “Leggende Lariane” con un rimando alla processione del Venerdì santo: “Il Miracolo del S. Crocifisso”
Ascoltala perché come di consueto alla fine del podcast consiglieremo alcuni luoghi da visitare legati al tema della leggenda. Questo il link: https://www.ciaocomo.it/2019/04/12/miracolo-del-s-crocifisso/175323/?fbclid=IwAR0LmaNEohVBmtwv70amcFk5FIYgG1z3_WBo3jpdgPoxUvpcZ7UtKnOl3Qo

Ora ti salutiamo con i nostri più grandi auguri di Buona Pasqua…e Pasquetta. 
ciao!

Ester e Margherita

* °  *  °  *  °  *

Leggende lariane e incontro Auser Lomazzo

, in

ciao,
come stai?

Dopo il racconto di Margherita, oggi a scriverti sono io, Ester.
Con questa newsletter ti rivelo un “segreto”: ho iniziato a registrare un programma su Ciao Como radio!

Forse ti ricorderai che un anno fa ho partecipato a un programma radiofonico suciaoComo radio: è andata meglio del previsto e persino il direttore artistico è rimasto stupito considerando che era “la mia prima volta”: così ho scoperto in me la voglia di condurre un programma radio.
Prima però dovevo pensare ai “contenuti” da trasmettere, mica potevo raccontare come passo le mie giornate!! 

🙂

Piccola premessa classicista: gli antichi greci distinguevano tra fato è destino.
Il primo indica una necessità suprema che deve compiersi incontrastata; il destino invece viene plasmato dall’uomo, che ne diventa così artefice.

Qualche tempo dopo mi è capitato tra le mani un libro: “Leggende e storie tornasche”.

Il fato mi ha fatto così un bel regalo!
Ho trovato un argomento che mi appassiona e che avrei potuto raccontare agli ascoltatori a te.
Ho contattato subito i responsabili della radio per comunicare la notizia ed è stato molto bello riscontrare lo stesso entusiasmo da parte loro.

Ne ho parlato con Paolo che tu hai già visto nei video del territorio lariano e gli ho chiesto di affiancarmi in quest’avventura.
La sua risposta è stata affermativa, poiché Paolo é profondamente innamorato della “sua”Como.

La prima puntata della rubrica “Leggende lariane” è andata in onda venerdì 15 febbraio, e ti accompagnerà a venerdì alterni fino a metà giugno.
Con grande emozione, ti lascio i links per ascoltare la leggenda della “Bianca Amazzone” e “Le sette streghe di Torno”.
Vorrei conoscere il tuo parere, perché mi aiuta a migliorarmi.
Sii clemente, la prima puntata ha significato per me un turbinio di agitazione, adrenalina e gioia.

Leggenda “La Bianca Amazzone”

Leggenda “Le sette streghe di Torno”

Con il pulsante sottostante potrai vedere i dettagli della nostra (prima) conferenza presso Auser di Lomazzo sulla tematica della sostenibilità.
Parleremo dei motivi che ci portano a un modello di economia circolare e come tutto questo richiederà un cambiamento radicale delle nostre abitudini. 
Ci farebbe molto piacere vederti tra il pubblico.

A proposito di sostenibilità, forse avrai sentito che il 15 marzo ci sarà uno sciopero mondiale con presidi nelle principali città italiane.
A Como il ritrovo è alle ore 8.30 al parcheggio Ippocastano (stazione Como Borghi).
Culturaintour appare tra gli enti aderenti e saremo lì fisicamente. 
Buon 8 marzo alle donne!

A presto!!
Un grande saluto da Margherita
Ester
* °  *  °  *  °  *

Cosa hai deciso da bambino?

, in

ciao,
come stai?
Sentivamo forte il desiderio di aggiornarti e dunque eccoci qui.
Questa volta scriverò solamente io, la prossima volta Ester con una notiziona.

Ci fa piacere dirti che abbiamo ricevuto tantissime mail a seguito della ns. newsletter che avvisava che da quel momento avremmo avuto come focus la sostenibilità.
Alcuni iscritti lasciavano trasparire un certo dispiacere, altri ancora avrebbero aspettato curiosi le novità e moltissimi ci hanno incoraggiato.
Quindi incrociando le dita abbiamo fatto questo salto nel “nuovo” e crediamo profondamente sia la cosa giusta.
Ci auspichiamo che ci aiuterai.

Bene, ora iniziamo.
Pronti ? Via!

Ti piace la foto in alto? L’ho presa dall’album di famiglia. 
Ci sono i miei tre pargoli: Ester (felpa rosa), Gianni e Simone. Stanno giocando con dei tappi di sughero.
Dopo spiegherò perché questa foto è tanto significativa per me.

Cosa hai deciso da bambino? 
La frase che introduce la newsletter esprime una mia convinzione: quello che vogliamo da grandi lo decidiamo presto, a volte da bambini.

Possiamo dire che, più o meno consapevolmente, sappiamo 
quale direzione dare alla nostra vita.
A volte la direzione si traduce in cosa assolutamente non vogliamo 
da adulti.

Ognuno di noi cerca il suo scopo, la ragione della propria esistenza o quanto meno quella che si vuole dare.

Ora anch’io ora faccio un salto da bambina anzi prima ancora che nascessi.
La mia famiglia è di origine lucana (Basilicata per intenderci).
Siamo negli anni Cinquanta. Mio nonno paterno era un contadino che in tutta la sua vita non si è mai spostato dal paese e così stava accadendo a mio papà, che ha trascorso buona parte della gioventù ad aiutare mio nonno in campagna.

Un giorno, la svolta: ha fatto le valigie ed è partito per trovare un lavoro all’estero che potesse garantirgli un futuro migliore. 
Ha lasciato tutto: famiglia, amici, casa e una fidanzata (mia madre) ad aspettare il suo ritorno.
Poi il treno e pochi soldi in tasca. 
Alle spalle un paesino, davanti il mondo.

Alcune cose le portò con sé: l’intensa connessione con la natura, la campagna, il vivere in armonia con le stagioni, il forte legame con le persone a cui voleva bene.

Molti anni più tardi tutto questo lo ha trasmesso a me e ai miei fratelli.
Con mio papà e il resto della famiglia si passava le vacanze in

Basilicata in questo paesino isolato dal mondo, in cui si viveva 
dell’essenziale, di quello che dava la campagna.
Nelle case l’acqua non usciva dai rubinetti tutto il giorno.
Era razionata. Solo alcune ore al mattino.
Questo mi servì moltissimo perché imparai a non dare tutto per scontato e capii
il grande valore all’acqua.
Eppure la gente si dava da fare. Mi ricordo la grande solidarietà, la propensione a
condividere e ad aiutarsi, a fare grandi tavolate assieme ai parenti con pietanze
semplici e genuine.
Vigeva l’arte di non sprecare niente: né cibo e né oggetti.

Tutto veniva utilizzato e riutilizzato fino all’ultimo.
Ecco … la “sostenibilità” esisteva, era praticata quotidianamente: me la insegnavano i miei nonni con il loro stile di vita e la vedevo osservando la gente, girando per le case dei miei zii.

Quando poi iniziai a frequentare le scuole elementari sentivo con inquietudine a scuola la maestra che parlava di inquinamento, di verde eroso dal cemento. Vedevo con i miei occhi un quartiere grigio. 
Vivevo nell’hinterland di Milano in un comune costruito negli anni gloriosi
del boom economico: tantissimi palazzi senza giardino o al massimo i cortili del condominio per far giocare i bambini.
Regnavano la “sbornia” all’acquisto compulsivo e i ritmi frenetici.

È così che fin da piccola ho scelto che avrei fatto qualcosa in prima persona “per vedere la gente felice e salvare la natura” tradotto con le parole di adulta : per creare momenti di socializzazione e sensibilizzare bambini e adulti alla salvaguardia dell’ambiente.

La foto in alto (anno 1998) si riferisce ad un’iniziativa che proposi alle scuole elementari che frequentavano i miei figli. Si trattava di raccogliere i tappi di sughero da destinare al riciclo.

È stata una delle primissime iniziative che organizzavo: la finalità era di stimolare i bambini a diminuire i rifiuti e imparare a conoscere il sughero, eccezionale materiale naturale, che riciclato viene usato per produrre pannelli isolanti termici per edifici.

Ogni giorno, i bambini portarono da casa i tappi di sughero e in due mesi ne furono raccolti 47,5 kg.
Per ringraziare i bambini scrissi una storia molto divertente.

Per qualche anno l’iniziativa proseguì nelle scuole. Ritiravo personalmente i tappi raccolti e li portavo presso un’azienda che produce pannelli di sughero per l’edilizia: in cambio ricevevo materiale scolastico (righelli, gomme, etc.) che portavo a scuola.
Poi il mio Comune di residenza decise di istituire uno spazio per la raccolta del sughero presso il centro di raccolta differenziata, tuttora presente!

Nelle prossime newsletter ti racconterò quante cose meravigliose si possono fare coinvolgendo la comunità. Per questa volta mi sono dilungata abbastanza.

Ora ti saluto assieme ad Ester e ti anticipiamo che potremo vederci
(se puoi, è un pomeriggio) mercoledì 20 marzo a Lomazzo presso Auser. 
Segue locandina con la prossima newsletter.

Per te quali erano da bambino le cose importanti che sono rimaste tali?
Se vuoi raccontarcelo saremo contentissime.

Un grande saluto!
Ester e Margherita
* ° * ° * ° *

✋STOP: ultima iniziativa di Culturaintour⚠

, in

ciao,
Innanzitutto Felice 2019!!
Iniziamo l’anno con una bella scossa.
A partire dall’oggetto di questa newsletter e dalla foto che l’accompagna.
Andiamo in ordine.

Domenica 13 gennaio abbiamo gli ultimi posti per visitare la Chiesa di San Maurizio e la Vigna di Leonardo.

Perchè è l’ultima iniziativa? 
Perchè,come abbiamo anticipato la scorso volta, ci dedicheremo solamente a proposte legate alla sostenibilità e al turismo d’impresa. Per intenderci

“potremo dare assieme un senso al turismo partecip-attivo, divertendoci!”

La foto qui sopra che abbiamo scelto è molto eloquente e dice
“Tutti vogliono cambiare il mondo ma nessuno vuol cambiare il rotolo di carta igienica.
Sii tu il cambiamento”

L’abbiamo presa da Efficacemente su Instagram e riporta il seguente commento:

“Questa immagine e questa scritta possono far sorridere. 
Eppure è proprio così: sovrastimiamo tutto quello che possiamo fare nei nostri desideri e sogni ad occhi aperti ma sottostimiamo tutte quelle piccole azioni quotidiane che possano aiutarci a realizzarli.
Cose che consideriamo troppo piccole, banali e scontate per noi: caspita noi vogliamo fare le cose in grande!
Beh indovina? 
Sono proprio quelle piccole cose che, con la costanza, la disciplina e la cura, ti porteranno a quelle grandi.
Quale piccola azione ti impegni a portare a termine oggi?”

Ecco, noi condividiamo questo pensiero. Se sei dei nostri faccelo sapere!

Hai ancora pochi giorni per assicurarti la visita a San Maurizio, considerata “La Cappella Sistina” di Milano e alla Vigna di Leonardo.
Ti aspettiamo!

A presto!
Ester e Margherita
* ° * ° * ° *

Mondi paralleli

, in

Ciao, 
starai pensando cosa caspita c’entrano con noi i mondi paralleli citati nell’oggetto di questa mail.
Ti tranquillizziamo subito, non ti parleremo di universo, teorie cosmologiche e fisica quantistica.
Ti spieghiamo tutto dopo.

Ora ti accenniamo cosa faremo nei prossimi mesi:
domenica 13 gennaio visiteremo la Sistina milanese ossia la Chiesa di San Maurizio e la Vigna di Leonardo.

Presto ti comunicheremo le date delle prossime iniziative: andremo a visitare Musei d’impresa super interessanti e a Pasqua è in arrivo un tour in Emilia Romagna in collaborazione con Oxydiana Viaggi.

Torniamo al nostro discorso “spaziale”
Nel corso di questi anni ci siamo impegnate sempre più ad approfondire le tematiche legate alla sostenibilità.

Abbiamo conosciuto assieme a moltissimi di voi “acculturati”, realtà e aziende davvero eccezionali che sono qui non su un altro pianeta.
Sembra ci siano appunto mondi paralleli : comunità, imprese, associazioni che stanno sviluppando con entusiasmo un nuovo modello di economia e di sviluppo sostenibile.

Per questo siamo sempre più convinte che questa è la ns. strada, quella che vogliamo percorrere.
Tutte le ns. visite vedranno…anzi vedremo e conosceremo esempi concreti di buone pratiche e si può star certi che ci si sente veramente meglio e fiduciosi per il futuro.

Sai che c’è?
C’è che dobbiamo cambiare modo di pensare. 
Sentirsi sopraffatti dalla rassegnazione equivale a darsi per vinti, cadere nella trappola di vedere solo quello che non va e lasciare che tutto vada a catafascio.
Sprofondare nello sconforto ad esempio dopo quello che è appena accaduto in Francia è un attimo.

Così come una persona, una sola può provocare una tragedia una persona, una sola può rappresentare una svolta a beneficio di molte.

Occorre prendere atto che molto possiamo fare come singoli.
Sentire di dare realmente la direzione a quello che vogliamo (se davvero rientra nei nostri valori) farà sentire prima di tutto bene noi stessi perché la frustrazione e lo stress arrivano quando percepiamo che le cose sono fuori dal nostro controllo.

Ora ti diamo un’anteprima.
Da domani (Santa Lucia) partirà sui social un progettino (divertente) che si chiama “A tu x tu con la sostenibilità”. Si tratta di brevissime definizioni che aiuteranno a familiarizzare con le tematiche legate alla sostenibilità.

Abbiamo scelto non a caso di partire domani perchè l’origine del nome Lucia è collegato alla parola lux cioè “luce”.
Dopo il “pippone” che abbiamo fatto è facile intuire perché iniziamo proprio il 13 dicembre.

Speriamo che tu abbia letto fin qui!
Grazie per averci seguito anche quest’anno.

Tantissimi auguri a te e ai tuoi familiari di buon Natale e Sereno duemila19!

Ester e Margherita
* ° * ° * ° *

Mercatini e Streetscape a Como

, in

ciao,

ci hanno chiesto tante volte di proporre i mercatini di Natale. Quest’anno, in collaborazione con Oxydiana Viaggi, lo abbiamo fatto!
Eccoli qui:
~ Domenica 25 novembre
Bolzano e Merano 
quota di partecipazione euro 64,00

~ Sabato 1° dicembre
Colmar e Eguisheim
quota di partecipazione euro 64,00

Presto la locandina con i dettagli.

Inoltre ti anticipiamo che riproporremo la gita in Monferrato.
La fiera “Vendemmia in arte” con tanti eventi  (Vedi foto) non ci sarà, ma dedicheremo più tempo a visitare alcune cantine – splendida quella che abbiamo visto al Castello di Uviglie – all’ecomuseo e alle degustazioni delle migliori specialità enogastronomiche.

Per ora ti ricordiamo che organizziamo la trasferta per lo spettacolo di Brachetti domenica 18 novembre. Anche questa volta sta andando tutto esaurito ed è stata  aggiunta una nuova replica!
Ti farà piacere sapere che possiamo fornirti i tickets al prezzo gruppi anche per le date delle altre repliche al Teatro Arcimboldi di Milano e cioè:

~ venerdì 16 nov. ore 21:00
~ sabato 17 nov. uno spettacolo alle ore 16:00 e uno alle ore 21:00
~ domenica 18 novembre quando andremo noi (Servizio bus).

locandina Brachetti 18 nov, SOLO

Sabato 27 ottobre ci sarà un’ interessantissima mostra di arte fotografica e pittorica.

L’evento, a favore dell’assoc. Inframente di Como, si svolge presso Hilton Lake Como.

Saranno esposte le foto scattate in giro per Como da Luca Bacci in luoghi davvero insoliti:  ballerine di danza classica hanno danzato davanti al Tempio Voltiano, sulla diga o in altri angoli della città.

Oltre alle foto, troverai dipinti dedicati a monumenti e vedute della nostra città dalla giovane artista scozzese Kathryn Johnson.

Locandina  Zero Gravity

Per finire se ti capita di passeggiare per Como è probabile che ti imbatterai in opere d’arte apparse improvvisamente. Si tratta di StreetScape7,  dal 13 ottobre al 18 novembre 2018: un progetto itinerante che intende creare interazione tra l’arte contemporanea e il tessuto urbano della città.

È tutto!

Buona settimana,

Ester e Margherita

* °  *  °  *  °  *

 

Settembre bello, sole e venticello (filastrocca popolare)

, in

ciao,

sta arrivando settembre e noi faremo in modo che l’atmosfera vacanziera continui ancora.
Facciamo un breve riepilogo:

sabato 8 settembre 2018, gita a Monza – villa Reale e Duomo
Ultimissimi posti!
Tutti i dettagli nella locandina. Clicca sul bottone.

Locandina gita a Monza

~ domenica 9 settembre 2018, Cenacolo: al completo

~ sabato 15 settembre 2018, Gita a Bellano e Abbazia di Piona
Programma bellissimo.
Andremo a Bellano poi navigazione in battello con pranzo a bordo fino a Piona.
Visita dell’abbazia accompagnati dai monaci cistercensi che vi abitano.
Ti diremo tutto la prossima volta con la locandina.
Ci sarà una grande sorpresa!

sabato 22 settembre 2018, Giro di Como quartiere medievale e Pinacoteca civica
Ci sarà  (facoltativo) l’aperitivo presso il mercato coperto di  Como, con i prodotti tipici  lariani forniti direttamente dalle aziende agricole: una bontà assoluta.
La scorsa volta che siamo stati è uscito l’Articolo sulla Provincia 😉
(per vederlo clicca qui)
Sul pulsante sottostante trovi la locandina con maggiori dettagli.

Locandina Pinacoteca di Como 

Inoltre ti segnaliamo:
Per domenica 16 settembre un’iniziativa promossa dalle biblioteche di Colverde, Cucciago, Fino Mornasco, Uggiate e Vertemate: “Passeggiando nella Val di Murnèe”.
Mattino presentazione iniziativa ed escursione
Pomeriggio passeggiata per visita al Molino Tommasone
Dettagli nella locandina qui sotto. Clicca sul bottone.
~ sabato 22 settembre e domenica 23 settembre, Bulgorello in mostra
“La grande guerra, memorie del centenario 1915-1918”

Nel ridente paesino ove abitiamo (Cadorago fraz. Bulgorello) ci sarà un’interessantima mostra organizzata direttamente dai cittadini per ricordare i propri caduti attraverso alcune significative memorie. Sarà ricostruito uno spaccato di aspetti della vita al fronte (ricostruzione di una trincea, divise militari originali, residuati bellici, vettovagliamento e oggetti personali, foto, medaglie)  e del vivere quotidiano  (capi di abbigliamento, stoviglie di cucina, arredi delle semplici stanze da letto, attrezzi da lavoro di artigiani,attrezzature per attingere l’acqua e per lavare, materiale scolastico e scritti originali dei bambini dell’epoca).Pensa che tutto il materiale esposto proviene da privati cittadini che generosamente hanno preso quanto presente nei propri armadi, cassetti e cantine per esporre ricordi densi di sofferenza, di amore e di Storia.
Per la locandina clicca sul bottone.

Se vieni faccelo sapere e saremo felici di incontrarti!
Ci risentiamo presto per il programma di ottobre.
Tieni presente che abbiamo raggruppato tutte le locandine in fondo a questa mail.
Un abbraccio,
Ester e Margherita

* °  *  °  *  °  *