Archivio per la categoria ‘Teatro’

Di tutto un po’ …..

, in

Newsletter del 13 marzo 2015

ciao a tutti,

– Van Gogh, Palazzo Reale 15 marzo
Allego la locandina.
Con domenica, ultima occasione per visitare la mostra.
Aperte le iscrizioni.

Presto la locandina per:

– visita teatralizzata a Milano
Vi ricordate il nostro pomeriggio a Villa Simonetta, I Fantasmi di parco Sempione o Wanda nel quartiere di Brera?
Bene. I nostri attori ora sono anche al museo Bagatti Valsecchi.
Ci andremo domenica 26 aprile.

Infine un’informazione per chi era in visita al Binario 21 lo scorso febbraio.
Come d’accordo ho contattato la signora Liliana Segre e purtroppo (per noi) l’età la costringe a starsene un po’ tranquilla.

Queste le sue poche parole che tuonano forti, ci fanno comprendere che tra pochi anni tutto sarà consegnato a noi:

“alla mia età 84 quasi 85 non vado più nelle scuole come ho fatto per 25 anni!
Vogliatemi bene ugualmente!
Grazie per le dolci espressioni di affetto
Liliana Segre”

Eventi a Milano, vi segnalo:
Giovedì 19 marzo andrà in scena Nomi, cognomi e infami di e con Giulio Cavalli
P resso la sede del Politecnico di Milano di piazza Leonardo da Vinci.
“Storie eccezionali e persone normali, almeno così dovrebbe essere.
Storie che dovrebbero verificarsi di rado, eccezionali appunto, e di persone come tante, normali appunto.
Ma così non è. Perché ci sono storie che ci raccontano fatti che accadono troppo spesso e persone che per scelta o per forza si ritrovano ad essere meno comuni di tante altre.”

Ingresso gratuito compilando il form http://ow.ly/KewoJ

The Art of Attentiveness, ideato dall’artista della luce Gerry Hofstetter arriva finalmente a Milano!
Si tratta di un grande progetto artistico, una serie di spettacolari installazioni luminose sui monumenti e sulle facciate delle principali città europee.
Martedì 17 marzo, a partire dalle 18,30, a Milano, la facciata del Museo Nazionale della Scienza e della Tecnologia Leonardo da Vinci, in via San Vittore, 21 (zona S.Ambrogio), si animerà di luci, immagini e colori in una strepitosa coreografia che lascerà senza fiato.

Grazie e a presto!
Margherita

 

 

Van Gogh e a Como tributo a Jannacci

, in

Newsletter dell’otto marzo

8 marzo

Buongiorno a tutti,

Visto il grande successo, la mostra di Van Gogh è stata prorogata di una settimana.
Ho aggiunto per la prossima visita:

Van Gogh a Palazzo Reale
domenica 15 marzo ore 15:00
euro 19,00

Vi aspetto con le adesioni.
Inoltre vi segnalo al teatro Sociale di Como “Tributo a Enzo Jannacci”
domenica 29 marzo 2015 ore 20e30
Evento organizzo dall’associazione “La Stecca” classsi 42-43-52-60
Biglietti: euro 25,00 platea e euro 15,00 galleria
L’incasso sarà devoluto a: Erone, assistenza pre o post operatoria malati oncologici
Auguri a tutte le donne!
Oggi saremo a Milano con Van Gogh e una quarantina di persone per la visita culturale “Grandi donne di Milano”
La giornata è bellissima!
Grazie a chi ci sarà e a chi avrebbe voluto esserci!
A presto!
Margherita

 

Poldi Pezzoli, Legnanesi e Binario 21

, in

 

Newsletter del 30 gennaio 2015

ciao a tutti,

Questo è un breve riepilogo di iniziative di febbraio:

– Museo Poldi Pezzoli e quartiere Porta Nuova
sabato 14 febbraio 2015
Ultimi posti!

Per scaricare la locandina:
http://www.culturaintour.it/eventi/poldi-le-dame-dei-pollaiolo-e-bosco-verticale-quartiere-porta-nuova/

– Legnanesi Teatro Nazionale
domenica 22 febbraio ore 15e30
Completato il gruppo.
Ho acquistato qualche biglietto per chi decide “all’ultimo”…
Attendo un vs. cenno!
Per scaricare la locandina:
http://www.culturaintour.it/eventi/i-legnanesi-la-finestra-sui-cortili-2/

– Mostra a Vicenza “Tutankhamon, Caravaggio, VanGogh”
sabato 28 febbraio (accompagna il gruppo Barbara della Olinad)
Per scaricare la locandina:
http://www.culturaintour.it/eventi/gita-a-vicenza-mostra-tutankhamon-caravaggio-van-gogh/

– Mostra Van Gogh a Palazzo Reale
sabato 28 febbraio (accompagna il gruppo Margherita)
Contatterò gli iscritti per accordarci sul ritrovo.

Infine allego la locandina del Comune di Cadorago per la visita al Binario 21, domenica 22 febbraio .
Il Memoriale della Shoah è situato sotto la stazione Centrale di Milano: dal cosiddetto “binario 21” erano caricati e scaricati i treni postali, centinaia di ebrei e deportati politici venivano caricati su vagoni bestiame diretti ai campi di Auschwitz–Birkenau, Mauthausen, Bergen Belsen, Fossoli e Bolzano.
Su un lungo muro campeggia, a monito, una parola: “INDIFFERENZA” a dire che questo atteggiamento ha consentito la Shoah.

Locandina Binario21

È tutto!
Buon week end!
Margherita

A che punto siamo….

, in

10943392_1526351370966663_290864450_o

​Buongiorno a tutti,​

Vi ricordo che i prossimi appuntamenti sono:

– domenica 25 gennaio 2015, mostra Chagall visita speciale per bambini

Immaginate tanti bambini seduti davanti ad un quadro, incantati….
La guida che li conduce in un mondo di colori straordinari, dove ci sono persone che volano, animali variopinti che sorridono e case capovolte.
I nostri piccoli visitatori che girano curiosi nelle sale di una mostra, contenti di essere lì.
Bello vero?

Ora …immaginate genitori stupiti di vedere i loro figli felici di essere affascinati dall’arte e dalla voglia di conoscere…
Ultimi posti per questa bellissima esperienza !
Accompagna il gruppo Ester.
http://www.culturaintour.it/eventi/chagall-visita-guidata-per-bambini/

– domenica 25 gennaio, visita all’Agriturismo in Fiera
Volete conoscere meglio di settore italiano dell’Agriturismo di mare, montagna, collina? Vi aspetto domenica 25/1.
La manifestazione ospita numerose aziende d’eccellenza con degustazioni di birra, vino, pane, formaggi.
Il pranzo è a base di prodotti bio.
Accompagna il gruppo Margherita.
http://www.culturaintour.it/eventi/agriturismo-in-fiera/

– domenica 22 febbraio I Legnanesi al Teatro Nazionale
Ultimissimi posti!
http://www.culturaintour.it/eventi/i-legnanesi-la-finestra-sui-cortili-2/

Desidero ringraziare il bellissimo gruppo di domenica 11 gennaio che ha partecipato alla gita a Genova per la mostra Frida Kahlo.
Se è vero che lo storico che ci ha accompagnato alla mostra è stato molto bravo e anche vero che ha trovato persone particolarmente sensibili e attente. Divertente vedere la responsabile della sala “riprendere” la nostra guida che non riusciva a contenere il suo entusiasmo.
Un grande specialissimo grazie a Mario che ci ha fatto la sorpresa di portare il film “Frida” che abbiamo visto sul pullman e siamo arrivati preparati alla mostra e nella giusta atmosfera.

Vi auguro una buona giornata.
Margherita

A Como avete un bel teatro: parola di Maurizio Colombi

, in

Calorosi applausi da un pubblico caratterialmente riservato

Ieri sera. 27 marzo, ha debuttato per la prima volta a Como Caveman, “l’uomo delle caverne”. Si tratta un monologo divertentissimo sulla com unicazione uomo-donna (che solo chiamarla così viene già da ridere).

Ho organizzato per l’ennessina volta un nuovo gruppo per vedere Caveman e oggi voglio raccontarvi l’emozionante episodio che mi è capitato poco prima dell’inizio dello spettacolo. La scena è questa: aspettavo le ultime persone per consegnare i biglietti e nel foyer mi accorgo che c’è lui: Maurizio Colombi, in jeans con un giubbotto scuro. Forse per distrarsi dal fatto che presto sarebbe salito sul palco, preferiva girare nella parte opposta del teatro, nel foyer. Osservava con interesse la sala. Io, invece, osservavo lui: questo uomo meraviglioso che riesce a trasmettere una carica e una passione incredibili. Ad ogni replica di Caveman regala una fortissima energia come se interpretasse il monologo per la prima volta.?I nostri sguardi si sono incontrati e in quel momento ho messo la mia razionalità in una stanza, ho chiuso con due mandate e ho buttato la chiave!?Gli sono andata incontro come se lo conoscessi da una vita (per certi versi è così perchè l’ho visto nei teatri di Milano molte volte assieme ai miei gruppi e siamo così tanti che andiamo in pullman).

Maurizio-Colombi-dedicabusta

Gli ho fatto tanti complimenti. Piacevolmente affascinato dalla bellezza del teatro Sociale ho raccolto il suo apprezzamento: “A Como avete un bellissimo teatro!”. Poi mi ha anticipato molto soddisfatto della presenza dell’ospite Mario Luzzatto Fegiz. Concitata ho cercato una penna nella mia borsa e ho chiesto una dedica sulla busta dei biglietti che avevo ritirato al teatro Sociale. Ho preso con cura il mio premio: Maurizio Colombi in persona mi aveva conferito il titolo di “vera cavewoman”! Ero felice anche se ieri la mia infernale tosse causata dall’influenza mi impediva di stare in teatro. So che Maurizio in scena mi ha fatto una magnifica sorpresa. Mi ha cercato dal palcoscenico: io ero a casa a raccontare la magia dell’incontro. Grazie al Teatro Sociale, al mitico Maurizio Colombi e a tutte le persone che amano il teatro!