Archivio per la categoria ‘Articoli’

Le parole sono importanti

, in

Homo Sapiens, come hai potuto ridurlo così!? Scopri la parola che ti toglie dai guai

Ti svelo un segreto: per imparare e ricordare materie nuove uso un metodo di studio che si
avvale, tra le altre tecniche, di similitudini, collegamenti a concetti a me già noti ed emozioni.
Utilizzo la stessa modalità per scrivere gli articoli così da esporre argomenti complessi in
modo semplice e comprensibile.
Il mio obiettivo finale è di stimolare un atteggiamento mentale costruttivo.
”Perché” ? ti starai chiedendo.
Perché in questo momento storico conoscere la nostra realtà è di vitale importanza (e per
vitale intendo proprio che riguarda la nostra sopravvivenza).
Buona lettura.

L’amore non si vede, è una parola astratta e tuttavia si manifesta nella realtà con gesti
concreti che ne dimostrano l’esistenza, gesti che sono voluti, mirati non estemporanei
ma continui nel tempo.
L’amore non si vede, è una parola astratta e tuttavia si manifesta nella realtà con gesti
concreti che ne dimostrano l’esistenza, gesti che sono voluti, mirati non estemporanei
ma continui nel tempo.Quel sentire astratto così potente governa la mente:
fa scaturire decisioni e azioni reali che diventano fatti visibili.

L’amore è dunque astrazione (consapevolezza) e concretezza:
questi due aspetti hanno bisogno l’uno dell’altro.
“Il primo passo da fare è diventare consapevoli che l’amore è un’arte: richiede sforzo e
saggezza. Dobbiamo procedere nello stesso modo in cui dobbiamo procedere se
vogliamo imparare qualsiasi altra arte.
Il processo di apprendere un’arte può essere diviso in due parti: la prima è il
padroneggiare la teoria; la seconda, il padroneggiare la pratica.
C’è un terzo fattore necessario a diventare un maestro: dev’essere una questione di
profonda importanza; non dev’esserci nient’altro al mondo più importante dell’arte.”
È così che si raggiungono risultati straordinari.
L’amore è il mezzo che ci stimola ad avere una visione positiva del futuro, ci rende
più responsabili, ci incoraggia ad avere progettualità, ci spinge a migliorare
costantemente.
“È una scelta, una promessa, un impegno. È azione.”
L’amore deve essere autentico. È un percorso scelto e va curato con impegno
quotidianamente basato sul senso di responsabilità, rispetto e conoscenza.
“Amore: la risposta al problema dell’esistenza umana”
Ecco!
Ho pensato a questa similitudine per parlare della sostenibilità perché il meccanismo che
dà forza a questa parola è lo stesso dell’amore (quello sano).
In questo articolo i virgolettati che hai letto sono concetti o frasi tratti dal libro “L’arte di
amare” di Erich Fromm.
Un po’ mi spiace rompere l’incantesimo tuttavia ti invito a rileggere il brano sostituendo la
parola” amore” con “sostenibilità”.
Poi prosegui da qui con la lettura.
Come puoi intuire la sostenibilità, sia per un cittadino che per un’impresa, deve nascere
come scelta ed necessario acquisire il giusto atteggiamento mentale altrimenti perde
la sua efficacia.
Giusto per capirci: come ti sentiresti a una cena romantica con una persona che non ti
interessa ?
Bene, ora sai quanto sia importante avere una forma mentis adeguata.
Una cultura della sostenibilità infatti ci orienta nei comportamenti, nei nostri acquisti, nei
nostri consumi e, in generale, nel nostro vivere quotidiano che deve essere sostenibile nel
tempo.
Il tema della sostenibilità è diventato sempre più popolare perché ormai è evidente che il
degrado ambientale, la deforestazione, l’emergenza climatica (di cui più avanti trovi una
nota), la scarsità di risorse naturali e un’economia ancora ampiamente improntata su una
crescita illimitata ci costringono ad una seria presa di coscienza poiché il mutamento del
clima è riconducibile alle attività umane che si sono sempre più intensificate nel ultimi
150 -200 anni con la rivoluzione industriale.
Uno sviluppo sostenibile è l’unico percorso possibile e le sfide sono tante e impegnative
rispetto al tempo ancora a disposizione. Occorre agire da subito per non superare il
cosiddetto “punto critico planetario” oltrepassato il quale avremo una situazione inedita e
fuori controllo.

Ecco perché il primo passo da fare è diventare consapevoli.
Ecco perché la sostenibilità è la risposta al problema dell’esistenza umana.

Prenditi qualche minuto per alcune riflessioni.
Hai mai pensato cos’è per te la sostenibilità?
Come si pratica nella realtà ? Quali sono le azioni concrete che puoi fare?
Hai la sensazione che sia un tema affrontato dalla classe politica?
Spero di averti coinvolto. Continuiamo la prossima volta!

*

 Nota: Emergenza climatica e non cambiamento climatico. 
Se chiamiamo le cose con il loro nome la  nostra percezione cambia.
 C’è un carattere di urgenza, di allarme nella  parola “emergenza” 
e in quanto tale bisogna prendere provvedimenti  immediati….le 
parole sono importanti.
***

Liliana Segre: il passaggio del testimone!

, in

 

biografia Segre     biografia Segre

Gentile sig.ra Liliana,

Mi chiamo Margherita e abito a Cadorago (Como).
Ho sentito una delle sue numerose interviste alla radio,  tanti anni fa.

I suoi “mi ricordo” che intercalava di tanto in tanto mi hanno segnato.
Non mi stanco di ascoltare le sue parole ogni volta che ho occasione.

A febbraio scorso ho organizzato per la biblioteca del mio paese la visita al binario 21.

C’era anche un gruppo di bimbe. 11 anni.
Quel giorno per ricordare la visita, il vice sindaco ha consegnato loro il racconto della Sua vita metttendo insieme alcuni stralci di interviste che Lei ha rilasciato.
E’ stato commovente sapere che una di loro lo ha portato a scuola il giorno dopo.

La maestra ha chiesto alla bimba di leggerlo per tutti i suoi  compagni e poi lo ha fatto leggere anche per un’altra classe.
Era facile avvicinarsi al racconto per i nostri bambini,  c’erano indizi a noi familiari: Como, Inverigo, Viggiù, la nostra vicina Svizzera.  E Milano.

Signora Liliana,
Le chiedo di venire a trovarci, a raccontarsi nella nostra scuola. Quando vuole.
Mi hanno già detto che Lei ha cominciato a diradare gli incontri e anche vero che abbiamo bisogno di lei.

Ci pensi e mi faccia sapere.
La ringrazio per tutto quello che ha fatto per questa povera umanità che ancora adesso ha bisogno di crescere.

Un abbraccio con stima.
Margherita

Queste le poche parole di Liliana Segre che tuonano forti, ci fanno comprendere che tra pochi anni tutto sarà consegnato a noi:

“Alla mia età 84 quasi 85 non vado più nelle scuole come ho fatto per 25 anni!
Vogliatemi bene ugualmente!
Grazie per le dolci espressioni di affetto
Liliana Segre”