Archivio di Marzo, 2016

Locandina Scrovegni e Simbolismo

, in

PadovaOrtoBotanico11

ciao a tutti,

Finalmente vi invio le locandine tanto
attese:

– domenica 19 giugno 2016 gita a Padova
Preciso che il gruppo è già
al completo ma vi serve per conoscere il programma
e la quota perchè ho deciso di proporre
una replica per soddisfare tutte le vs.
richieste.
La quota prevede il pranzo libero e
sarà possibile aderire alla proposta
presso la trattoria “Al ricordo”.
Clicca sul titolo qui accanto per scaricare il pdf locandina Scrovegni

– domenica 24 aprile 2016
mostra “Simbolismo” Palazzo Reale
Dalla Belle époque alla Grande Guerra,
è la mostra milanese che porta in Italia
opere internazionali ed è un viaggio straordinario:
vergini, sirene, valchirie e streghe popolano
le opere, alcune per la prima volta
in Italia, realizzate da grandi maestri come
Holder, Khnopff, Klinger, Moreau, Odillon
Redon e affiancate ai capolavori di Segantini,
Previati, Sartorio, Galileo Chini.
Clicca sul titolo qui accanto per scaricare il pdf Locandina-Simbolismo

Cenacolo
Grazie per tutte le adesioni!
Anche in questo caso ci sarà una replica
per tutti coloro interessati.
Segue locandina con nuova data su maggio.
Vi terrò aggiornati perchè non sono ancora
aperte le vendite dei tickets.

Infine vi segnalo che anche quest’anno a Como
si svolgerà l’ormai decennale Parada par Tücc che
animerà le strade della città sabato 11 giugno.
Titolo “Nuovi Mondi”.
Se volete imparare arti e mestieri per poi sfilare
in Parada potete scegliere fra numerosi e
divertentissimi laboratori GRATUITI: chitarra,
danza Afro,Hula hoop, truccatori, etc..

A questo link il dettaglio:
http://www.paradapartucc.it/2016/laboratori.shtm

A presto!
Margherita
* ° * ° * ° *

Sorpresa…

, in

-1

ciao a tutti,

Ringrazi​am​o tantissimo il gruppo che ha partecipato all’iniziativa zero in Valbormida!

Per chi volesse vedere l’album delle foto questo è il link:

https://www.facebook.com/media/set/?set=a.855842074525135.1073741875.689829091126435&type=1&l=6718909dd9

Se siete su facebook e concordate sul fatto che Vivere in pienezza è un’arte, aspettiam​o un bel click “Mi piace” sulla pagina Culturaintour e ricordate di commentare o condividere i post.
Domenica prossima una sorpresa: poster​emo sulla pagina facebook un bel gioco.

Auguri di Buona Pasqua a voi e alle vs. famiglie​​.

A presto!
Margherita ​e Ester​
* ° * ° * ° *

Cenacolo e iniziativa zero Valbormida

, in

ciao a tutti,
Vi aggiorno sulle prossime iniziative:
Cenacolo domenica mattina 10 aprile 2016

Ci saranno due turni: la visita tradizionale per gli adulti e una “specialissima” per i bambini.
La guida infatti avrà un linguaggio adatto ai piccoli e saprà incuriosirli e avvicinarli a un mondo di bellezza quello dell’arte.
Per scaricare le locandine clicca sul titolo:
Cenacolo adulti
Cenacolo bambini

La conferenza a Carcare di cui ho accennato la scorsa volta è andata bene…anzi di più!
Il Turismo PartecipAttivo si sta evolvendo rapidamente anche grazie all’interesse delle istituzioni: si aggiungerà infatti la collaborazione con le scuole.
Mi viene in mente una mia carissima amica che al telefono mi ha detto: “Questa cosa può diventare una rivoluzione”. Spaventata da questa frase ho farfugliato qualcosa in quel momento che neppure ricordo.
Emozioni a parte, penso fortemente che potranno essere solo le persone in quanto consumatori a creare una nuova economia, rispettosa dell’uomo e dell’ambiente. A una inderogabile condizione: acquistare consapevolmente.

Dai vostri riscontri ho visto che la vicenda della Valbormida che vi ho raccontato con la scorsa newsletter, una sorta di “favola a lieto fine”, ha suscitato grande interesse.
GRAZIE per le adesioni per domenica 20 marzo.
Qualcuno mi ha scritto: “vengo perchè non conosco la Valbormida” e altri invece “mi iscrivo perchè sono già stato in Valbormida”.
Bella questa cosa!

Per chi volesse aggiungersi alla cosidetta iniziativa zero e dire “io c’ero”, vi aspetto!
Oggi scrivo ai partecipanti per i dettagli ritrovo.
A presto!
Margherita

* ° * ° * ° *

Un altro passo verso la valorizzazione della Valbormida

, in

LA STAMPA
Per scaricare l’articolo clicca qui accanto:LA STAMPA

L’11 marzo, presso il Centro Polifunzionale di Carcare si sono dati appuntamento numerosi rappresentanti delle Amministrazioni e delle Associazioni della Valbormida.

L’iniziativa organizzata e diretta da Generazioni Solidali – Anteas Savona con Next Nuova Economia per Tutti e l’agenzia di comunicazione Punto a Capo ha visto la collaborazione di Culturaintour di Cadorago e Valbormida Formazione. La riunione è stata introdotta da Franco Bologna (Sindaco di Carcare) e da Roberto Grignolo (Anteas), a seguire tanti interventi presentati da Giancarlo Debernardi (First Social Life).
L’obiettivo comune condiviso dai partecipanti è stato quello di fare rete coinvolgendo in una collaborazione duratura e produttiva tutti i soggetti presenti sul territorio: istituzioni, imprese, scuole, cittadini e terzo settore per valorizzare al massimo tutte le eccellenze e spiegare a studenti e cittadini che una nuova economia è possibile, vicina e reale.
L’importanza di creare e dare operatività ad un sistema di identità territoriale, a cui da tempo contribuisce il lavoro illustrato dalla Dott.ssa Brondi (Punto a capo), e gli strumenti utili per concretizzare un processo per la valorizzazione e lo sviluppo della Valbormida sul fronte storico-culturale, turistico e delle attività produttive sono stati i temi toccati dall’intervento di Giovanni Battista Costa, presidente di NeXt. “Le associazioni nelle quali confluiscono e agiscono con spirito solidaristico e volontaristico sempre più numerosi cittadini giovani e meno giovani, sono quelle che ci permettano di sostenere i progetti futuri e la promozione”. Diffondere le buone pratiche che abbiano una particolare attenzione all’ambiente e al futuro dei giovani, ad un’ecologia integrata, citando Papa Francesco, per riaffermare l’idea che solo con una maggiore attenzione su questi temi si possa uscire dalla crisi economica e sociale, Costa, ha concluso che “promuovere e divulgare l’emergere delle qualità è anche, da sempre, la missione della nostra azione formativa nelle scuole”.
Dalla scuola e con la scuola di Valbormida Formazione, si è mosso il contributo del suo direttore, Gian Piero Borreani, che aiutandosi con un breve filmato ha dimostrato come i ragazzi possano dare, attraverso l’apprendimento e lapratica, risultati concreti a quella ricerca, ad esempio nell’ambito enogastronomico, delle ricette tipiche, quelle magari più antiche e raccontate dai nostri vecchi ospiti delle case di riposo ai giovani volontari di Anteas che amorevolmente li assistono. A tal proposito ha annunciato il perseguimento di un ambizioso progetto per far dotare la scuola di un ristorante didattico che possa costituire un laboratorio dove sperimentare il recupero di tradizioni, saperi e sapori antichi e far sentire tutti attori senza esclusioni generazionali e di genere. Giancarlo Debernardi , a nome di tutti gli organizzatori, ha garantito il massimo sostegno a questa iniziativa che intravvede la possibilità di far incontrare – permettendo anche agli altri ristoratori di condividerne l’opportunità di parlare con i ragazzi – il mondo dell’associazionismo e della cooperazione per unire le migliori energie dell’impegno civile, della partecipazione civica e della responsabilità sociale.
Con l’occasione è stato presentato il progetto del Turismo partecipAttivo, che, nel luglio scorso aveva realizzato la prima visita presso le aziende del territorio, dando l’opportunità ai partecipanti di conoscere i processi produttivi sostenibilimessi in campo dalle imprese per una maggiore valorizzazione dei propri prodotti e dell’ambiente in cui vengono realizzati.
Si tratta di un nuovo tipo di Turismo, che premia i produttori che rispettano precisi criteri: ambientale e sociale in primis. “Il modo più diretto per premiarli”, ha spiegato Margherita Caruso, “è acquistare i loro prodotti dopo aver visitato l’azienda. Il consumatore può rivolgersi al titolare per porgli tutte le domande che vuole, senza mediazioni. Per questo si chiama ‪#‎turismoPartecipattivo‬”.
Per dare concretezza e impegno immediato è stata programmata per domenica 20 marzo una visita in ValBormida, per conoscere il territorio sia dal punto di vista storico-culturale che turistico e dare visibilità a quei produttori locali che, più di altri, si contraddistinguono per la qualità dei processi di lavorazione e per le materie prime impiegate.
Al termine di questa escursione sarà allestito a Carcare un Cash Mob Etico, ossia un mercato straordinario che vuol far emergere l’importanza del consumo responsabile. Verranno esposti i prodotti riconosciuti dal marchio “Terre di Bormia” in quanto costituiscono le eccellenze enogastronomiche della valle: dai tartufi ai formaggi, alle conserve, almiele ai bioliquori, alla birra e altre specialità.
Carcare, 12 marzo 2016
Giancarlo Debernardi e Margherita Caruso

WP_20160311_11_01_42_Pro
WP_20160311_10_48_43_Pro

* ° * ° * ° *

Gita in Valbormida con sorpresa

, in

screen locandina

ciao a tutti,

Domenica 20 marzo si avvicina velocemente e oggi vi comunico come promesso maggiori informazioni.

Vi porto a conoscere la Valbormida: un territorio che in passato è stato deturpato pesantemente, una valle che fu resa famosa per i grandi insediamenti industriali.
Il pesante impatto ambientale iniziò nel 1882 con la fabbrica di dinamite e i residui sversati nel fiume tanto che il pretore di Mondovì nel 1909 decise di vietare l’uso dei pozzi a Saliceto, Camerana e Monsiglio.
Poi una triste svolta: la fabbrica venne convertita a produzione di coloranti chimici.
Era l’Acna di Cengio, 1929

« Hai mai visto Bormida? Ha l’acqua color del sangue raggrumato, perché porta via i rifiuti delle fabbriche di Cengio e sulle rive non cresce più un filo d’erba. Un’acqua più porca e avvelenata, che ti mette freddo nel midollo, specie a vederla di notte sotto la luna. » (Beppe Fenoglio, Un giorno di fuoco, Einaudi)

Nel 1999 la fabbrica venne dismessa e iniziò un intenso e lungo periodo di bonifica che si è concluso alcuni anni fa.
Oggi prosegue con passione l’impegno delle associazioni, dei comuni e degli abitanti che hanno portato a far rivivere rigogliosa questa valle.
A crederci sono stati anche i produttori agroalimentari che nella loro terra credono e vi lavorano rispettando l’ambiente.
L’amore per il proprio paese alimenta nei residenti il desiderio di farne conoscere ad altri la storia e le risorse. Questo è possibile se davvero si è consapevoli delle ricchezze e dei valori del luogo dove si è nati o si vive.

E’ questa è la finalità del Turismo PartecipAttivo.
Far conoscere e valorizzare queste realtà per imparare le buone pratiche ed essere a nostra volta promotori e sostenitori del nostro territorio e dei produttori che si impegnano quotidianamente nella sostenibilità ambientale e sociale.

La valorizzazione del proprio territorio passa attraverso la cultura, la storia e le tradizioni.

La locandina è qui (cliccare sul titolo locandina Valbormida 20 marzo 2016-c) e il menu che vi anticipo qui di seguito:
(prego comunicarmi eventuali intolleranze alimentari).

Antipasti
salumi artigianali delle valli Bormida
rombi di polenta macinata a pietra con fonduta
tartine con pane fritto prodotto con farina madre –
Primi
ravioli al plin dell’osteria con sugo burro e salvia
tagliatelle con sugo di funghi –
Secondo
Gran brasato al vino rosso con contorni di stagione –
Dolci
Bunet alle uova in casseruola
torta con farine di castagne
Acqua, caffè, vino bio 1/2 litro a testa+ un bio liquore origine compresi.
farine selezionate bio, pasta fresca più tutto il resto e il pane cuoce nel forno a legna.

La quota è ridotta di 10 euro per i bambini.

Dimenticavo…. volete sapere la sorpresa?
Sul pullman verranno assegnati a sorteggio alcuni prodotti alimentari locali.

Domani sarò a Carcare (SV) per una conferenza che illustrerà il turismo PartecipAttivo, progetto promosso da NeXt Nuova Economia per Tutti.
Per chi volesse saperne di più:

Carcare (SV) conferenza sulla valorizzazione della Valbormida


Vi racconterò.

Vi aspetto numerosi​ e, se volete, inoltrate questa iniziativa alle associazioni o agli amici!

Buona giornata !
Margherita
* ° * ° * ° *