Archivio di Aprile, 2014

Come una visita diventa un contributo alla sostenibilità

, in

Cultura in Tour organizza visite culturali per gruppi e, da molti anni, le iniziative prendono il via dal trasporto per recarsi alle mostre o ai musei.

A tutte le persone del gruppo viene dato come punto di ritrovo non la meta (museo, mostra o teatro) ma la carrozza del treno. I partecipanti (solitamente 20-25 persone) spesso provengono da vari comuni e vengono invitati a prendere lo stesso treno ma partendo dalle stazioni ferroviarie a loro più funzionali. Il ritrovo per tutti è sulla prima carrozza di seconda classe. La trasferta si trasforma e diventa un bel momento di aggregazione e un’opportunità per conoscersi e fare nuove amicizie.

 

TAF-Como

Un’alternativa al viaggio in treno si verifica per gli spettacoli teatrali serali. Le persone che fanno parte del gruppo vengono coordinate da Cultura in Tour per organizzare le offerte e/o richieste di passaggio in auto. Questa modalità di condivisione dell’auto, nota come “Car pooling”, ha un riscontro molto positivo: fare il viaggio in compagnia è più bello. Cultura in Tour promuove la mobilità sostenibile perchè cambiare piccole abitudini ha riscontri positivi altissimi: meno traffico, meno inquinamento, meno stress più amici!